Vini consigliati

Accostare il vino al baccalà è abbastanza problematico.

La sua personalità va generalmente modificata  con varie lavorazioni e impiego di altri ingredienti che ne ammorbidiscono il sapore: l’olio d’oliva, il latte, la cipolla, le patate,il concentrato di pomodoro e il pomodoro stesso, i funghi, le acciughe  salate, ecc.Volendo – specie nelle cucine regionali – si possono aggiungere pinoli, uva passa, spezie  e aromi vari. Gli accostamenti dipendono quindi dai componenti aggiunti e dalle stesse tecniche di cottura.

Il baccalà mantecato in particolare è un piatto aromatico, leggermente grasso, poco untuoso, di struttura leggera, equilibrato, con aroma persistente. E’ preferibile  un vino bianco di grande equilibrio, tra la percezione fresca dell’acidità e quella calda dell’alcool; sapido, ma morbido nel finale, con buona persistenza aromatica.

Suggerimenti: Tocai di Lison classico, Breganze Vespaiolo, Malvasia istriana, Verdicchio di Jesi, Durello tranquillo o vini dalle stesse caratteristiche, serviti freschi.